Rivista Treterre_primo_numero_autunno_1983.jpg

La copertina del 1° numero del semestrale (Autunno 1983).

La nascita del periodico

Sulla copertina del primo numero (autunno 1983) la Redazione presenta la nuova pubblicazione con questo trafiletto:

Per parlare delle nostre terre

Con questo primo numero, si presenta alla popolazione e agli amici delle Terre di Pedemonte un nuovo periodico: “Treterre” è il suo nome e si propone di parlare degli avvenimenti e dei problemi di nostri tre paesi. Questo nella speranza di avvicinare maggiormente gli abitanti dei tre comuni, che vivendo in fondo spalla a spalla hanno necessità, problemi e aspirazioni assai simili e nel contempoper stimolare l’interesse di ogni pedemontese alle sue terre.

Insomma, se abbiamo scelto i tre campanili per illustrare la copertina di questo primo numero, non è per “spirito di campanile”: anzi, i tre campanili, pur rappresentando tre paesi e tre comunità, sono uniti nella fotografia, così come le genti di Tegna, Verscio e Cavigliano sono uniti nella realtà.

Si cita in controcopertina: TRETERRE nasce per la volontà dell’Associazione Amici delle Tre Terre che ne sarà l’editore, esso tuttavia non ne diverrà il bollettino sociale né tantomeno il giornale dell’Associazione.

I primi sostenitori rivista Treterre 1° numero.jpg

La lsita è riportata sulla quarta copertina del 1° numero del semestrale (Autunno 1983).

La prima redazione

La prima redazione, capitanata da Enrico Leoni è composta da:

responsabile Tegna Fiore Scaffetta +
responsabile Verscio Gigi Cavalli +
responsabile Cavigliano Sergio Garbani
responsabile sport Ivo Peri +
responsabile storia Mario De Rossa
grafico Carlo Zerbola
supervisore Dr. Luigi Piazzoni +
giornalista coordinatore
Riccardo Fanciola


Nel numero seguente ci sono alcune modifiche e si aggiunge la pubblicità ...

responsabile Tegna Alessandra Zerbola
responsabile Verscio Gigi Cavalli +
responsabile Cavigliano Sergio Garbani
responsabile sport Ivo Peri +
responsabile storia Mario De Rossa
responsabile pubblicità Milena Zerbola
grafico Carlo Zerbola
supervisore Dr. Luigi Piazzoni +
giornalista coordinatore Riccardo Fanciola